08 May 2018

Da gennaio a marzo in aumento gli infortuni sul lavoro

Nel sito di Inail (Open data)  sono visibili e disponibili i dati analitici delle denunce di infortunio con esito mortale e di malattia professionale presentate all’Istituto entro il mese di marzo. Si tratta di dati ancora  provvisorii ma comunque già indicativi del trend. La quantificazione definitiva dei casi positivamente accertati , infatti, avverrà con il consolidamento dei dati dell’intero anno 2018, allorchè si concluderà l’iter amministrativo e sanitario riguardante ogni singola denuncia.  Le denunce degli infortuni sul lavoro con esito mortale presentate all’Istituto nel primo trimestre di quest’anno sono state 212, 22 in più rispetto alle 190 dell’analogo periodo del 2017 (+11,6%). Sempre nel medesimo periodo (gennaio/marzo 2018) , dopo la diminuzione registrata nel corso del 2017,, in aumento anche le denunce per malattie professionali. L’aumento interessa tutti i comparti: nell’Industria e servizi le denunce di malattia professionale sono aumentate del 4,3% (da 12.217 a 12.746), in Agricoltura del 10,6% (da 2.874 a 3.179) e nel Conto Stato del 27,6% (da 156 a 199). Dal punto di vista geografico al Sud (+515 casi), dove si concentra un quarto del totale dei casi protocollati dall’Istituto, al Centro (+270), dove i casi denunciati sono un terzo del totale, nel Nord-Ovest (+168) e nel Nord–Est (+10). Una diminuzione dei casi si ha invece nelle isole con 86 casi in meno.